La nostra storia

La cura del TUMORE DELLA MAMMELLA in ASST Bergamo-Est (ex A.O. “Bolognini”):



- fino al 2007 si curava nelle U.O. di Chirurgia Generale e successivamente la paziente veniva inviata in Oncologia

- 2007: progetto e applicazione del primo PDTA (percorso diagnostico terapeutico assistenziale) in Senologia

- 2009: il progetto di UNITA’ DI SENOLOGIA diventa realtà a Seriate (Unità Semplice di Senologia).
Si registra un importante aumento di utenti, rispetto al recente passato, che si rivolgono con fiducia per essere curati per tumore della mammella presso l'Ospedale di Seriate

- 2010: riorganizzazione del Dipartimento Chirurgico e presentazione del progetto della Unità Funzionale Aziendale di Senologia (U.F.A.) che, poco tempo dopo, diviene Struttura Semplice Dipartimentale di Senologia (S.S.D. di Senologia) tutt'ora operativa, sotto la responsabilità del Dr Domenico Gerbasi.
Qui altre info

L'idea di creare un Team di chirurghi, patologi e tecnici specializzati di anatomia patologica che, unico in Italia, si sposta nei vari Ospedali dell'Azienda per effettuare interventi chirurgici oncologici e ricostruttivi anche molto complessi, diviene un progetto immediatamente operativo sul vasto territorio della Val Seriana.

- agosto 2016: nasce la Breast Unit, una vera sinergia multidisciplinare di professionisti dedicati alla diagnosi e la cura del tumore della mammella con resp.le scientifico Prof G. Nastasi e resp.le del Coordinamento Dr D. Gerbasi.


La Breast Unit dell'A.S.S.T. Bergamo-Est con Resp.le scientifico prof Giuseppe Nastasi e Resp.le del coordinamento Dr Domenico Gerbasi, si occupa della diagnosi e cura della patologia mammaria in particolare oncologica e comprende una struttura (l'Ospedale Bolognini di Seriate) ove è ubicato il centro nevralgico gestionale e dove si concentrano gli screening di secondo livello per la diagnosi del tumore al seno, ma si estende con una vera e propria “rete” operativa sul territorio, cioè offre servizi dislocati su sedi diverse - nell'area geografica che da Seriate si estende in tutta la Val Seriana, la Val Cavallina fino a Lovere oltre al nuovo POT di Calcinate, inaugurato nel gennaio 2018 - che creano un percorso di diagnosi, terapia e controlli, mediante visite senologiche, punti radiologici per mammografie ed ecografie e Day Hospital Oncologici per la chemioterapia e il follow-up, per limitare gli spostamenti delle pazienti e permettere loro di rivolgersi con fiducia al Presidio Ospedaliero aziendale più vicino alla loro abitazione. L'omogeneità dei trattamenti chirurgici più complessi è garantita dalla stessa équipe chirurgica di senologi, operativa negli Ospedali di Seriate, Piario ed Alzano Lombardo e Lovere che effettua interventi chirurgici per oltre 200 nuovi casi di tumore ogni anno.  
Questa attività si svolge in strutture fisicamente separate ma connesse e integrate dal punto di vista funzionale a rappresentare un’entità unica. Ciò vuol dire per le pazienti, in altre parole, non dover andare personalmente alla ricerca del chirurgo, dell’oncologo, del radiologo e così via, ma essere costantemente seguite da un’équipe multidisciplinare di professionisti medici, psicologi, infermieri e tecnici, durante tutto il percorso diagnostico e terapeutico. Vuol dire anche avere a disposizione strutture e tecnologie di alto livello come la Risonanza Magnetica mammaria, la TC multistrato o l'apparecchiatura per le biopsie mammarie su guida stereotassica “V.A.B.B.”, organizzate secondo precisi criteri scientifici, su tutto il territorio dell'A.S.S.T. Bergamo-Est, la cui qualità delle prestazioni viene costantemente monitorata e confrontata con gli indicatori delle Linee guida nazionali e in cui si assicura l’aggiornamento sia del personale sanitario operativo, sia delle metodiche utilizzate, a garanzia dell'elevato servizio offerto alla popolazione del territorio bergamasco, dove si registrano annualmente circa un migliaio di nuovi casi di tumore della mammella.